Email
liber-de-arti-distillandi-de-compositis-hieronymus-brunschwig-1512

Oli essenziali

Oli essenziali
Descrizione

OLI ESSENZIALI

Le essenze sono strutture chimiche molto complesse,che le piante ricavano attraverso l'energia solare combinando la luce,l'acqua e l'aria,si producono così centinaia di molecole aromatiche,materiali volatili profumati che si formano in speciali cellulle situate in varie parti della pianta stessa e prodotti del metabolismo secondario.Con l'estrazione delle essenze dalle piante aromatiche si ottengono gli oli essenziali (o.e.),una complessa mistura di composti organici profumati formati prevalentemente da terpenoidi ed in misura minore da altre sostanze.Le strutture molecolari degli o.e. li rende molto versatili ed i vari componenti si bilanciano reciprocamente.

Nella stessa pianta possono esserci varie parti dalle quali ricavare o.e. con composizione e caratteristiche differenti.La composizione  di uno stesso o.e. può variare in funzione del ciclo vegetativo ed è influenzata da fattori come la temperatura e l'umidità.Si estraggono quasi sempre per distillazione in corrente di vapore,o in altri modi a seconda che si tratti di fiori,foglie,scorze,radici:spremitura a freddo delle bucce (agrumi),per estrazione chimica con alcool (in questo caso si ottiene l'assoluta),mediante l'enfleurage,raramente utilizzata per gli altissimi costi.Nonostante il nome,gli o.e. non sono grassi,sono chiamati così perchè dopo la distillazione galleggiano sull'acqua come i grassi essendo idrofobi e perchè si dissolvono facilmente nei grassi essendo lipofili.Sono  molto concentrati e non si usano quasi mai puri,ma devono essere diluiti opportunamente in oli,grassi vegetali o alcool.

Le molecole presenti sono raggruppate in queste categorie principali:acidi,alcoli,aldeidi,chetoni,esteri,eteri,fenoli,lattoni e cumarine, monoterpeni,ossidi, sesquiterpeni e terpeni.

Acidi: antinfiammatori,calmanti,alcuni analgesici.

Alcoli: suddivisi in gruppi a seconda del terpene coinvolto nella loro produzione all'interno della pianta.I più comuni sono gli alcoli monoterpenici,atossici,antinfettivi,immunostimolanti;gli alcoli sesquiterpenici sono poco comuni, hanno un'azione antinfettiva meno spiccata,sono immunostimolanti e tonici;gli alcoli diterpenici sono presenti in minima quantità,sono molto attivi,possiedono un'azione estrogenica.  

Aldeidi: antinfiammatorie,calmanti,antinfettive,sedative.L'aldeide cinnamica nella corteccia di Cannella,con ottima azione antimicrobica,è molto irritante. 

Chetoni: altamente tossici sul sistema nervoso centrale,possono provocare aborti e attacchi epilettici;in quantità infinitesimali sono immunostimolanti,fungicidi,cicatrizzanti e mucolitici;se la percentuale di chetoni in un o.e. è alta,l'olio è pericoloso,meglio non usarlo.L'uso continuativo di oli con alte percentuali di chetoni,come la Canfora,porta ad effetti negativi da accumulo.

Cumarine: sedative,anticonvulsive,antispasmodiche,si trovano principalmente negli oli del gruppo Citrus ottenuti per spremitura dell'epicarpo.Le furocumarine,sottogruppo delle cumarine,sono fotosensibilizzanti.Un uso improprio di o.e. che contengono forti percentuali di lattoni e cumarine,può dare fenomeni di neurotossicità. 

Esteri: antispasmodici,antinfiammatori,calmanti,antimicotici,tonici sul sistema nervoso.Delicati,non irritano la pelle.

Eteri: antisettici,stimolanti,spasmolitici,espettoranti.Sono contenuti in oli essenziali generalmente irritanti e pericolosi.

Fenoli: antibatterici,antivirali,immunostimolanti,antispastici,tonici.Molto irritanti sulla pelle, si usano con estrema cautela e per brevi periodi.

Monoterpeni: antisettici,analgesici,rubefacenti.Sono i composti più presenti negli o.e.Usati per lunghi periodi possono irritare la pelle.

Ossidi: derivano dagli alcoli.Espettoranti,balsamici,sedativi della tosse.

Sesquiterpeni: lenitivi,calmanti,antinfiammatori,antivirali.

Terpeni: stimolanti,antinfiammatori,mucolitici,decongestionanti.Potenzialmente irritanti per la pelle,non devono essere usati in alte dosi e per periodi prolungati.Alcuni o.e. vengono deterpenati,cioè depurati dai terpeni. 

 

USI DEGLI OLI ESSENZIALI

Gli o.e. hanno molteplici usi,terapeutici sul fisico e sulla psiche,cosmetici,ambientali, ed in generale possiedono un effetto riequilibrante nel ritrovare l'armonia ideale per raggiungere e mantenere la salute e il benessere.Secondo la teoria orientale dello Yin e dello Yang,i principi opposti e dinamici presenti in tutte le cose,la salute dell'individuo dipende dall'armonia di tutte le energie del corpo e della mente.La mancanza di equilibrio è ,per esempio,la variazione del calore corporeo,febbre o ipotermia,pressione sanguigna alta o bassa,eccessiva o insufficente produzione di ormoni,e così via.Lo stesso principio vale per la sfera emotiva e mentale:depressione, nervosismo, ansia, bruschi cambiamenti d'umore mostrano uno stato di disequilibrio.

Gli o.e. posseggono un grandissimo potere di penetrazione attraverso la pelle,si diffondono tramite la circolazione sanguigna in tutto l'organismo permanendo fino ad un massimo di 6 ore,a seconda del tipo di olio.La maggior parte di essi agisce sull'organo sottostante nel massaggio o nell'applicazione,ed altri,a causa di un fenomeno detto " tropismo " hanno un organo affine verso cui si dirigono  e su cui esplicano varie azioni.La pelle,assieme ai reni e ai polmoni,rappresenta un organo emuntore,quindi elimina le tossine.

L'azione degli o.e.è attiva sull'apparato digerente,cardiocircolatorio,polmonare,urinario,sul sistema nervoso,endocrino e immunitario.Una parte di o.e. agisce per sinergia:in miscela c'è un reciproco potenziamento quando essi contengono sostanze funzionali simili,specie per il potere antimicrobico,oppure o.e. con differenti sostanze attive si miscelano insieme per ottenere una sinergia utile a curare un disturbo che presenta aspetti contrastanti.Gli o.e. possono essere usati in caso di un problema d'emergenza, come traumi per ottenere un'azione rapida e forte,per cure intensive,per sintomi acuti,specie infezioni batteriche e virali,come stabilizzatori per trattamenti di condizioni croniche e trattamenti preventivi (trattamento giornaliero),specie prima dell'arrivo di un'epidemia influenzale,tenendo conto che gli o.e. non inducono resistenza batterica.

APPLICAZIONE TOPICA: dosi per massaggio e frizione:in 25 ml di olio base dalle 5 alle 20 gocce di o.e. ,in 30 ml di crema, unguento,gel dalle 3 alle 36 gocce,per il massaggio localizzato il 5-7% per o.e. non irritanti.Attenersi in tutti i casi ai consigli per i vari tipi di o.e.Le molecole odorose degli o.e. si solubilizzano nel sebo dell'epidermide,raggiungono i capillari e si immettono in circolo,quindi un o.e. è in grado di agire su un organo interno attraverso un massaggio sull'area esterna corrispondente.Agisce anche la vibrazione energetica dell'o.e. che si inserisce nelle vibrazioni proprie di ogni zona e organo del corpo riequilibrandone l'armonia.Dopo opportuna diluizione con un olio di base gli o.e. si possono inserire parzialmente con del cotone nell'orecchio.Mai usare gli o.e. negli occhi o vicino agli occhi.

BAGNI: 6 gocce di o.e. miscelate fortemente a latte o al bagnoschiuma e poi versate nella vasca con acqua alla giusta temperatura  agitando vigorosamente  e immergersi per 10 minuti.Per bambini e anziani 2-4 gocce mescolate a latte in polvere o miele. Il bagno aromatico può  essere efficace quanto un massaggio poichè il calore dell'acqua favorisce l'assorbimento degli o.e. su tutto il corpo.Il miele che cura le infiammazioni e fa bene alla pelle si usa da due a quattro cucchiai nella vasca;la panna come idratante naturale due-tre cucchiai;il sale marino integrale o il sale del Mar Morto disintossicante e purificante per la pelle e tutto l'organismo uno-due manciate dove sono stati mescolati gli o.e.;il bagnoschiuma ottimo emulsionante.

BIDET: 2-3 gocce in un cucchiaino di olio vegetale.

COMPRESSA: le compresse si possono applicare calde o fredde:le compresse calde sono adatte in caso di dolori cronici come dolori reumatici,ascessi,mal di testa,mal di schiena,quelle fredde sono efficaci per dolori acuti e temporanei e come misura di pronto soccorso.In una tazza di acqua calda aggiungere 4-5 gocce di o.e.,immergere una manopola di spugna di cotone oppure un pezzo di tessuto di lino o cotone ripiegato più volte,strizzare il tessuto ed applicare sulla parte per almeno 10-15 minuti.La compressa può essere rivestita da pellicola di plastica per evitare di bagnare i vestiti,se la superficie è vasta,ricoprire la pellicola con un asciugamano e rimanere distesi;quando si raffredda bisogna rinnovarla.Le compresse fredde si preparano con acqua ghiacciata,sono utili in tutti i casi di gonfiori,distorsioni,mal di testa,si dovrebbero rinnovare quando divenntano tiepide,ma possono rimanere così come sono anche per molte ore.L'alternanza di compresse calde e fredde è molto utile in tutti quei casi in cui non si può praticare un massaggio.Per i casi di emergenza conviene utilizzare le compresse fredde,in seguito,per alcuni giorni alternare le compresse,iniziando il trattamento sempre con una compressa calda e finirlo con una fredda.

DOCCIA: dopo essersi lavati aggiungere alla spugna massimo 8 gocce frizionando velocemente.

GARGARISMI,SCIACQUI: 2-3 gocce di o.e. in ¼ di bicchiere d’acqua,mescolare.Per i bambini:1 goccia in un cucchiaio di miele prima di versare l’acqua.Prevengono e curano le affezioni della bocca,disinfettano la gola e profumano l'alito.

IDROMASSAGGIO: 3 gocce a persona.

IMPACCHI: fasciature non aderenti o a bassa aderenza a seconda del problema e 5-6 gocce di o.e.in acqua;dose dimezzata per bambini e anziani.Gli impacchi possono essere caldi o freddi a seconda delle necessità. 

INALAZIONI: su pezzuole 5-6 gocce,per bambini,anziani,donne in gravidanza 3 gocce;in un inalatore di ceramica o in una bacinella d’acqua bollente mettere 3-4 gocce di o.e.-possibilmente usare tre tipi diversi di o.e.-,coprire la testa ed il recipiente con un asciugamano e inalare per una decina di minuti tenendo gli occhi ben chiusi.Inalazione tramite spray nell’ambiente:10-12 gocce in 250 ml di acqua e agitare bene perché gli o.e. sono pochissimo miscibili in acqua. Diffusori,umidificatori,vaporizzatori:3-4 gocce di o.e.per 30-60 minuti e poi arieggiare per 30-60 minuti (un uso continuativo può portare all'accumulo di molecole tossiche o a reazioni allergiche).

MANILUVI,PEDILUVI,SEMICUPI: aggiungere all’acqua alla giusta temperatura 3-4 gocce di o.e.agitando vigorosamente.Per mantenere la temperatura aggiungere acqua con un bollitore lasciando agire per 10 minuti.Per bambini e anziani dimezzare le dosi.Gli o.e.si possono veicolare in amido di riso.

SAUNA: da 2 ad un massimo di 5 gocce ogni litro d'acqua.

SPRAY PER APPLICAZIONI LOCALI: 15-20 gocce disperse in 50 ml di acqua sterilizzata e leggermente riscaldata per applicazioni quando il contatto diretto delle mani sulla pelle sarebbe troppo doloroso come nel caso di scottature.Agitare vigorosamente prima di ogni applicazione.Lo spruzzatore deve essere in vetro o ceramica.

SPRAY PER L'AMBIENTE: per prevenire la diffusione di infezioni,eliminare i cattivi odori,profumare l'ambiente.Disperdere in poco alcool 20-30 gocce di o.e.,unire 100 ml di acqua.Ci sono apparecchiature per l'ambiente come i nebulizzatori e gli umidificatori 

Usare gli o.e. con cautela,sempre diluiti,chiedendo consigli agli esperti,conservare i flaconi,che devono essere blu o marrone, lontano dalla portata dei bambini e da fonti di luce e di calore.I contenitori devono essere provvisti di gocciolatore e non di contagocce.Gli o.e. sono sostanze concentratissime e caustiche,possono essere tossiche,si sconsiglia l'ingestione,a meno che non sia prescritta da medici fitoterapeuti con una profonda conoscenza degli effetti tossicologici;in tutti i casi dato l'elevato e rapido assorbimento da parte della cute,gli o.e. influenzano gli organi interni anche mediante l'applicazione esterna.Affidarsi a marche sicure e ad un erborista competente e di fiducia per i giusti consigli e l'acquisto di prodotti non contraffatti.

Esistono in commercio degli oli detti "natural-identici"che sono ricostruiti sinteticamente e molto meno costosi,non sono mai del tutto identici all'o.e. che riproducono.Gli o.e. naturali possiedono un grande numero di componenti,molte delle sostanze sono presenti in quantità infinitesimali e spesso non sono individuate,però contribuiscono in maniera determinante all'aroma e al valore terapeutico dell'o.e.In tutti i casi questi oli sintetici possono essere inefficaci o pericolosi,non hanno valore terapeutico perchè oltre a contenere spesso sostanze tossiche,manca l'equilibrio dei componenti e la "forza vitale"di tutto ciò che è naturale.

NON APPLICARE O.E. PURI SU MUCOSE O CONTORNO OCCHI

PARTICOLARE CAUTELA IN CASO DI PELLE CON ECZEMA,DERMATITE,INFIAMMATA,LESIONATA O ANOMALA,ASMA,ALLERGIA

EVITARE O.E. SU PERSONE ATOPICHE O CON FAMILIARITA' DI ATOPIA

NON USARE  O.E. CON PERCENTUALE ELEVATA DI MENTOLO IN CASO DI FIBRILLAZIONE  ATRIALE,ALLERGIA ALL'ASPIRINA,BAMBINI

NON USARE O.E. CON PERCENTUALE ELEVATA DI CANFORA O TUJONE IN CASO DI EPILESSIA,CONVULSIONI,FEBBRE

PARTICOLARE CAUTELA NELL'USO DI O.E. IRRITANTI CUTANEI-USARE AL DI SOTTO DELL'1%

SCONSIGLIATA L'APPLICAZIONE IN GRAVIDANZA,PARTO E ALLATTAMENTO,A PARTE L'USO SULLA PELLE DI O.E. SICURI CON DILUIZIONE NON SUPERIORE AL 2%