Email
karite-vitellaria-paradoxa-gaertner-f.-transactions-of-the-linnean-society-of-london-the-botany-of-the-speke-and-grant-expedition-from-zanzibar-to-egypt-(1875)-[w.h.fitch]6

Burro di Karitè

Burro di Karitè-Vitellaria paradoxa C.F.Gaertn.sin.Butyrospermum parkii Kotscky semi-Cosmos Organic certificato da Ecocert Greenlife-100% di ingredienti biologici-Najel-150 ml € 11,00
Descrizione

BURRO DI KARITE'(CARITE')-Vitellaria paradoxa C.F.Gaertn.sin.Butyrospermum parkii Kotschy

Burro di Karitè-Butyrospermum parkii (Shea) butter-Cosmos Organic certificato da Ecocert Greenlife-100% di ingredienti biologici-Najel-150 ml  € 11,00 

Burro di Karitè grezzo a solo uso cosmetico proveniente dal commercio equo-solidale del Ghana. 

Principali componenti: trigliceridi (acidi oleico,stearico,linoleico,palmitico,arachico,α-linoleico,laurico),alcoli triterpenici (karitene), allantoina,fitosteroli,vitamine A,D,E,F,carboidrati.

Proprietà: burro a volte granuloso,color avorio,con odore caratteristico,che ricorda la noce ed il cacao.Le proporzioni relative degli acidi stearico e oleico influenzano la consistenza del burro,ci sono variazioni nei componenti dovute alla zona di crescita dell'albero e all'estrazione.Si presenta solido o cremoso a temperatura ambiente.Nei cosmetici è usato per l'alta quantità di insaponificabili con eccellenti caratteristiche idratanti.

Per chi è allergico al lattice è consigliabile fare un test di prova prima dell'uso.

Cicatrizzante,elasticizzante,idratante,nutriente,emolliente,antinfiammatorio,ammorbidente,lenitivo,antirughe,antibatterico,antisettico, antiossidante,protettivo solare.

USI 

Ragadi: si applica sul capezzolo negli ultimi mesi di gravidanza e durante l'allattamento come preventivo e cicatrizzante.

Smagliature: come preventivo per  elasticizzare la pelle.

Arrossamento da pannolino: protegge dall'arrossamento,se è già presente applicare quotidianamente ed a ogni cambio.

Freddo,vento,sostanze irritanti: previene arrossamenti e screpolature.

Callosità,secchezza dei gomiti e delle ginocchia: come ammorbidente,idratante,nutriente.

Infezioni da scottature,abrasioni,contusioni,ferite da parto cesareo,eczemi,dermatite atopica,acne,psoriasi: come antimicrobico e antibatterico,accelera la guarigione di ferite croniche e ne attenua il dolore.

Piaghe: come preventivo e come curativo quando le piaghe siano già presenti per chi deve stare a letto a lungo:massaggiare più volte al giorno particolarmente sulla zona lombare;da utilizzare quotidianamente dopo la rimozione di un'ingessatura.

Pelli mature e secche: emolliente e antirughe.

Acne: agisce da antibatterico.

Unghie fragili,cuticole secche: rinforzante per le unghie e per ammobidire le cuticole.

Depilazione,rasatura: agisce da antinfiammatorio,emolliente,cicatrizzante.

Capelli e cuoio capelluto fragili e secchi: impacchi prima dello shampoo donano ai capelli nutrimento,lucentezza,morbidezza ed elasticità.

Rinite: può dare sollievo alle fosse nasali.


Nelle zone di origine tutte le parti dell'albero del Caritè hanno diversi usi:il burro per reumatismi,dolori di vario genere,lividi,dermatiti,come cicatrizzante per ferite, per congestione nasale ecc.;le foglie in infuso per mal di stomaco,nei suffumigi per il mal di testa e lavaggi oculari;la corteccia e anche le radici in infuso o decotto per diarrea,itterizia,mal di stomaco,per facilitare il parto e la lattazione.Viene adoperato il legno degli alberi e si ricava anche carbone,il residuo della lavorazione dei semi come fertilizzante e antiparassitario.

A scopo alimentare si usa il burro per cuocere,friggere, panificare,come sostituto o insieme al Cacao,i semi tostati o macinati,i frutti freschi al naturale, i fiori per fare frittelle,e le foglie cucinate;il lattice rossastro che essuda dai tagli della corteccia è adoperato come gomma da masticare.

L'estrazione del burro è laboriosa ed affidata generalmente alle donne nelle zone rurali.Nel metodo tradizionale il seme viene immerso in acqua calda,la polpa si rimuove per essere usata come cibo,o per fermentazione o mediante bollitura;dopo essere stati bolliti i semi sono essiccati generalmente al sole per 5-10 giorni,vengono poi spezzati con mortaio e pestello o con pietre,si rimuovono i gherigli che vengono reidratati,poi macinati e lavorati fino a formare una pasta che viene bollita in acqua e mescolando finchè una massa grassa grigia e oleosa si separa dall'emulsione.Dopo si passa alla scrematura ed il lavaggio per eliminare le impurità,il grasso rappreso viene talvolta sottoposto ad un'ulteriore rifinitura.

Le aziende occidentali forniscono tecnologie e attrezzature per la produzione del burro da esportare.

Il burro per uso alimentare in Italia è tutelato dal presidio Slow Food.

 

                   

              CARITE' ALBERO                                                                  CARITE'  SEME 

Albero del Caritè 

Grande albero nativo della regione del Sahel,Africa Ovest,Ghana,si trova nelle savane dell'Est e Nord Uganda,dal Senegal al Sudan, Etiopia Ovest.L'altezza supera i 20 m.,la chioma è densamente ramificata,è un albero deciduo,ma appare sempreverde perchè emergono nuove foglie non appena le vecchie cadono.La corteccia è profondamente fessurata orizzontalmente e longitudinalmente,sugherosa, nerastra, grigiastra o rossastra;quando il legno viene tagliato emette un lattice.Le foglie sono raggruppate a spirale prevalentemente nelle zone terminali dei corti rami,sono oblunghe od ellittiche,semplici,stipole piccole e caduche,le giovani rossiccie e pubescenti,le vecchie coriacee,lucide e verde scuro;lunghe 12-25 cm.larghe 4-7 cm.,con margini ondulati.I fiori appaiono all'ascella dei rami 2 anni dopo la nascita delle gemme,sono riuniti in infiorescenze di 30-40  all'apice dei rami;sono profumati e bianchi o bianco-crema,con sepali pubescenti,corolla formata da 6-8 lobi e 6-8 stami.I frutti sono drupe giallo-verdastre rotonde od ellittiche,di 3-6 cm.,su piccioli di 1-3 cm.;hanno un pericarpo carnoso che ricopre un seme ovale o rotondo con guscio duro ma sottile rosso-marrone (Shea nut).Il gheriglio del seme contiene un grasso vegetale chiamato "Shea butter". 

E' un albero di grande valenza economica con ruolo di supporto per il sostentamento delle zone rurali ed il suo burro è una delle più importanti risorse di olio vegetale in queste aree della savana dell'Africa Ovest.